Passa ai contenuti principali

Liebster Award 2015

Come ho pubblicato il pulsante "Pubblica" è arrivata una nuova nomination, quindi ringrazio tantissimo Macicci di The Bookthief, Frency tra le pagine e Il barattolo di Latta!



Non c'è tasto follower che tenga, sono i riconoscimenti che spuntano che ti confermano il tuo buon lavoro, ancora grazie.
Basta con le moine però, sto diventndo troppo zuccherosa, lo sapevo che non dovevo mangiare troppa cioccolata. 
Ah, non ho risposto a tutte le domande, solo alla maggior parte.

(Alcune) Domande di Frency


1. Perchè hai deciso di aprire un blog?
Bella domanda! Giravo per la blogosfera da un po' e... mi sono buttata...

2. Qual'è stata la prima recensione che hai pubblicato?
Aaahh... La mia prima recensione è anche il mio primo post in assoluto, Non è tutto argento ciò che luccica. Mi ci ero proprio impegnata! Mi spiace solo non avere mai abbastanza titoli ironici per le recensioni.

3. Perchè le persone devono seguire il tuo blog?

Lo so che non sono proprio rassicurante, ma... beh... Posso solo dire che non ci sono buone ragioni per non seguirmi.

4. Quanto tempo dedichi al tuo blog?
Non è una domanda a cui posso rispondere. Se dicessi tanto tempo sembrerei una fanatica, se invece dicessi poco sembrerebbe che non ci tengo, quindi dico "il giusto".

5. Qual'è il tuo libro preferito?
Non ce n'è uno solo sono sette. Si, parlo di Harry Potter, non potrei sceglierne nemmeno uno solo, alla fine sarebbe un testa a testa tra il prigioniero di Azkaban e l'Ordine della Fenice.

6. Preferisci serie o libri singoli? E perchè ?
Dipende dalla serie. Ci sono libri autoconclusivi di cui implori il seguito e altre serie che vorresti limitassero il loro obbrobrio ad uno solo libro.

7. Presti i tuoi libri agli amici? 
Non esattamente. Per spiegarlo in gif...
Presto amici ai libri, ma se questi non si rivelano tali...

8. Preferisci cartaceo o e-book?
Entrambi hanno i loro pregi e difetti, ma se dovessi scegliere direi cartaceo tutta la vita.

9. Secondo te cosa non deve mancare in un buon romanzo?
Una buona scrittura e una trama che sta in piedi.
10. Di quale autrice/autore non ti perdi neanche un romanzo?
Bianca Pitzorno e J. K. Rowling. Non ho letto tutti i lavori di entrambe, ma mi sto mettendo d'impegno per farlo.


(Alcune)(Del)Le domande del barattolo



1. C'è stato un libro che hai letto di cui hai apprezzato di più il film?
Il principe Caspian, il libro era per bambini e io l'ho letto che avevo 14 anni, il film invece era per un pubblico più ampio.

2. Qual è stato il libro che ti ha fatto ridere (o sorridere) di più?
Non ce n'è stato uno che mi ha fatto ridere di più, posso nominare l'ultimo, Starcrossed.

3. Qual è stato il libro raccomandato da un amico che ti ha colpito di più? Ti è piaciuto o ti ha deluso?
 Qualcuno con cui correre di David Grossman, mi ha permesso di conoscere questo fantastico autore.

4. C'è stato un libro che hai potuto finire in un giorno solo perchè non riuscivi a fare a meno di leggere? Qual è stato?
Pff, vuoi una lista?


6. C'è stato un libro che ha riscosso critiche cattive e che invece tu hai amato o un libro che hai odiato ma che tutti elogiavano?
No, ma possiamo parlare del mio andare controcorrente e non leggere i libri che vanno di moda.

7. Qual è stato il libro più importante della tua infanzia (o adolescenza)?
Ancora una volta.
 

10.  Qual è la cosa che ami maggiormente dell'avere un blog?
Oh. Avere la sensazione di essere in mezzo a persone che amano i libri quanto me, sensazione molto intensa nella mìblogosfera, molto più che nella vita reale.


Domande di the Bookthief




1. Finalmente siete faccia a faccia con il vostro autore preferito, cosa fate? Lo riempite di domande, vi fate autografare tutto l'autografabile, svenite o altro?
Nell'ordine:
  • J.K. Rowling: Svenimento, ripresa, megaaabraccio e "Ti amo platonicamente, ma ti amo e perché hai ucciso Sirius Black?"
  • G. R. R. Martin: "Maledetto panzone!"
  • Bianca Pitzorno: "Ehm..." e svenimento
  • Bianca Marconero: Megaabraccio
  • David Grossman: "Good job my dear" e pianto isterico.
2. Chi sei una volta staccata la spina del computer (quindi al di fuori del blog)?
Sono una studentessa universitaria che si interroga sul suo cammino, fuori dall'università e non. Sono una matta allergica alle cazzate e la vostra migliore alleta, pagamento in Bounty, s'intende.
3. Prima di leggere un libro vai a dare un'occhiata alle recensioni?
Prima di comprarlo semmai. 
4. Cartaceo o ebook?
Cartaceo tutta la vita.
6. Abbinate un fiore alla vostra protagonista femminile preferita.
Celaena e Gladiolo, questo fiore significa forza di carattere, fedeltà e onore, come la mia adorata asshasshin assassina.
7. Abbinate invece un profumo al vostro personaggio maschile preferito.
Klaus di The originals e mare in tempesta.
 
8. C'è un genere letterario che avete provato a leggere, ma proprio non riuscite a farvi piacere?
Lo sto ancora cercando, per il momento la risposta a questa domanda è "quel genere che si presenta come una cosa e invece è tutt'altro". 
9. Che rapporto hai con gli "autori emergenti" che chiedono di segnalare i loro libri sul blog? Come ti comporti?
Sono sempre disponibile a leggere i romanzi degli autori emergenti e se questi mi piacciono anche a segnalarli, quando mi propongono un genere  nuovo cerco sempre di accertarmi di che si tratta prima di segnalarlo, se si tratta di qualcosa che non è un granché ci vado di mezzo io che l'ho consigliato.

10. Il tuo posto preferito della casa dove leggere.
Veranda, divando, poltrona, letto... non saprei, non presto molta attenzione al mondo esterno.




Grazie per essere arrivati fin qui, lo so che non è stato facile!
Adesso arriviamo alle nomine e alle domande di rito:

Nomino:
A game of Tardis
Walk with Gio
Dragonfly Wings
The road to hell is paved with books
Anima d'Inchiostro
Books in the starry night
Il libro che pulsa
Da una stella cadente all'altra

-Sei finito in un libro, qual'è?
-Sei di fronte al tuo idolo letterario, la persona che ha messo la meraviglia in un libro e... cosa succede? Come ti comporti?
-Assegna una bevanda ad un personaggio a tuo piacimento
-Abbinate un fiore alla vostra protagonista femminile preferita.
-Abbinate invece un profumo al vostro personaggio maschile preferito.
-Sei di fronte ad un personaggio che odi, come ti comporti: urli "Tagliateli la testa", prendi un'accetta, lo sfidi ad un duello all'ultimo Sectumsempra o cerchi di parlarci per passare al lato buono?
-Qual'è il primo libro che ti ha fatto conoscere un "not happy ending", che è finito male mentre tu speravi in un risvolto positivo? Va bene anche un altro libro così, non necessariamente questo.
-Che rapporto hai con gli "autori emergenti" che chiedono di segnalare i loro libri sul blog? Come ti comporti?
-Il tuo posto preferito della casa dove leggere.
-Uno dei tuoi professori/il commesso della libreria/il postino/chi ti pare è sostituito improvvisamente da un personaggio dei libri...o è quello il suo aspetto e te ne sei accorto solo ora? Quale personaggio sarebbe?

 A presto!

Commenti

  1. Ahahah "megaabraccio" è fantastico!! :'D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, però mega abbraccio potrebbe essere anche inteso come presa di wrestling. E chi se li lascia sfuggire? ^-^

      Elimina
  2. Grazie per avermi "taggata" :D penso che avrei la stessa reazione con la Rowling :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, credo che la sfera emotiva di una persona non basti a contenere l'emozione di un simile incontro

      Elimina
  3. Ohh Grazie per avermi premiata!! Ho già fatto il post qualche settimana fa, ma appena avrò qualche minuto tornerò qui sotto e risponderò volentieri alle tue domande!!

    RispondiElimina
  4. Ciao! Grazie mille per avermi taggata *__* E scusa se rispondo con tutto questo ritardo, ma ero in una specie di pausa dal blog ahah. Comunque scriverò di sicuro il post, appena trovo un po' di tempo e risponderò alle domande.. ancora grazie :D

    RispondiElimina
  5. Eccomiiiiii!!!!!! Queste sono le mie risposte:

    -Sei finito in un libro, qual è?
    Oh, ce ne sarebbero tanti...Mmmm il primo che mi viene in mente è Cent'anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez, oppure On The Road di Jack Kerouac!!! *.*

    -Sei di fronte al tuo idolo letterario, la persona che ha messo la meraviglia in un libro e... cosa succede? Come ti comporti?
    Dopo qualche minuto di totale mutismo ai limiti della catatonia, credo gli prenderei le mani e inizierei a sommergerlo di complimenti e di domande sui suoi personaggi!! E forse lo abbraccerei pure!!

    -Assegna una bevanda ad un personaggio a tuo piacimento
    L'assenzio a Dorian Gray! Sono sicura che gradirebbe! ;-)

    -Abbinate un fiore alla vostra protagonista femminile preferita.
    Il gelsomino a Amal (Ogni mattina a Jenin, Susan Abulhawa)

    -Abbinate invece un profumo al vostro personaggio maschile preferito.
    Profumo di sandalo e cuoio per Sean Kendrick (La corsa delle onde di Maggie Stiefvater)

    -Sei di fronte ad un personaggio che odi, come ti comporti: urli "Tagliateli la testa", prendi un'accetta, lo sfidi ad un duello all'ultimo Sectumsempra o cerchi di parlarci per passare al lato buono?
    Se è un personaggio che odio profondamente tagliargli la testa sarebbe troppo poco per lui. Mi ingegnerei per fargli far sì che diventi la cosa che più odierebbe essere (che so, un carcerato spacca-pietre, un valletto/giullare, dipende dal personaggio...)

    -Qual è il primo libro che ti ha fatto conoscere un "not happy ending", che è finito male mentre tu speravi in un risvolto positivo? Va bene anche un altro libro così, non necessariamente questo.
    Non penso che sia il primo libro che ho letto con un finale non positivo, ma potrei citare Broken di Daniel Clay, in cui speravo fino all'ultimo in un colpo di scena!

    -Che rapporto hai con gli "autori emergenti" che chiedono di segnalare i loro libri sul blog? Come ti comporti?
    Mi sento molto onorata di ricevere le attenzioni di un emergente che ripone la sua fiducia nel mio angolino e lo aiuto volentieri!

    -Il tuo posto preferito della casa dove leggere.
    Il letto *.*

    -Uno dei tuoi professori/il commesso della libreria/il postino/chi ti pare è sostituito improvvisamente da un personaggio dei libri...o è quello il suo aspetto e te ne sei accorto solo ora? Quale personaggio sarebbe?
    Mi piacerebbe che il commesso della libreria si trasformasse nel libraio Sempere dei libri di Carlos Ruiz Zafon: un uomo saggio, colto e buonissimo. Passerei a farmi una chiacchierata con lui almeno una volta al giorno!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie mille per la nomination!!! *__________*

    RispondiElimina

Posta un commento

Sono sempre contenta di vedere messaggi, mandami un gufo.

Post popolari in questo blog

RECENSIONE | L'amazzone di Alessandro Magno

Titolo:L'amazzone di Alessandro Magno

Autore:Bianca Pitzorno

Casa editrice: Arnoldo Mondadori

Anno di pubblicazione: 2004

Prezzo: 8 euro



Trama:
Mírtale è una bambina diversa dalle altre, una trovatella allevata per l'interessamento di Alessandro Magno, il capo supremo della spedizione che marcia alla conquista dell'Asia. C'è un mistero nel suo passato, che solo il re e i suoi amici più stretti conoscono. E l'educazione che le viene impartita, con grande scandalo del filosofo Callístene e di tutte le persone sensate, è identica a quella dei ragazzi-maschi di nobile famiglia. Poi c'è il fatto davvero straordinario che Bucèfalo, che non si lascia toccare da nessuno se non da Alessandro, non solo accetta le carezze di Mírtale, ma persino che la bambina gli monti in groppa. Età di lettura: da 11 anni.

Recensione:
Devo premettere che sono una Fan di Bianca Pitzorno, sono completamente di parte! Ho cominciato a leggere con i suoi romanzi per bambini e mi sono sempre…

BOOKS PUT ME IN A GOOD MOOD | Partenza!

Salve, se state leggendo questo post vuol dire che ci siete, che mi avete seguito fino a questomomento e vi ringrazio. Nonostante tutti i problemi incontrati e i vari partecipanti che si sono ritirati, non fa niente, il progetto è partito. In settimana è arrivato il paco con il libro da spedire e ieri (o era avant'ieri?) l'ho spedito tramite posta raccomandata alla prima partecipante che potrà leggere, appuntare e disegnare sulle pagine qualsiasi cosa le venga in mente al momento.
Finalmente.  *Enorme sospiro di sollievo*

La mia sparizione è dovuta principalmente allo studio e all'esplosione del wi fi. Si, mi è esploso il wi fi. In realtà è andato in cortocircuito durante un temporale, ma dal lampo di luce proveniente dall'apparecchio e dalla successiva morte... riesco  a definire tutto ciò con "esplosione".
L'unico ad essermi rimasto fedele è il mio smartphone, ma internet è lento sul cellulare e non mi piace come vengono editati i post, tutto il materia…

RECENSIONE | L'ultima notte al mondo

Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?

Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…
E non finisce qui: tra le pagine del prequel, Ed ero content…