Passa ai contenuti principali

Blogger League #16


  Oggi pubblico il consueto appuntamento con la Blogger League, l'appuntamento di questa settimana è con Fantasticando sui libri. Conosciamo questa blogger! :) 
 1.  Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?
Nella vita di tutti i giorni sono una studentessa universitaria, studio lingue all'università di Padova, in un indirizzo che è specializzato nelle letterature straniere e le mie lingue preferite sono il portoghese, l’inglese e lo spagnolo. Sono la sorella maggiore di una bambina di sette anni alla quale sto cercando di trasmettere tutto il mio amore per la letteratura e la passione per i libri, perché penso che se si cresce fin da piccoli in un ambiente culturalmente stimolante i bambini diventeranno degli adulti consapevoli di sé stessi,dei loro sogni e del mondo che li circonda. Sono una ragazza determinata, ordinata, precisa (a volte fin troppo pignola), mi piace che le cose vadano fatte bene, come si deve, perché penso che le cose debbano essere fatte nel migliore dei modi, altrimenti è inutile farle per farle fatte male.

2. Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
L’idea del blog è nata per puro caso durante una lezione di letteratura inglese 3 l’anno scorso, quando ho iniziato a creare una per una le rubriche del blog e a chiamarlo “Sangue d’Inchiostro”, a quel tempo credevo che quello fosse il nome migliore per me, ma col passare del tempo mi sono accorta che non lo era, perché c’è già un blog letterario che si chiama così, perciò sotto il consiglio di una mia cara amica scrittrice ho deciso di cambiare il nome del blog in “Fantasticando sui libri”, un nome che mi rappresenta molto più del vecchio. Il blog si chiama così perché io amo fantasticare sui libri che leggo, se siete lettori del blog, vi sarà quasi sicuramente capitato di leggere le ipotesi che faccio su un determinato libro oppure le domande che faccio agli autori riguardo al possibile seguito del loro romanzo, perché fantastico molto su queste cose e fangirlo tantissimo sui personaggi dei libri che leggo, sia stranieri che italiani.

3. Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi? 
In realtà penso che nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a diventare lettore fisso del blog, se a qualcuno piace ciò che scrivo, ciò che penso riguardo ai libri è un piacere per me accoglierlo in famiglia! E’ questo il messaggio che voglio passare attraverso il blog, ciò che è in realtà il mio blog non è solo un luogo in cui mi rifugio ed in cui racconto ciò che ho sentito, provato durante la lettura dei libri, ma è anche una grande famiglia, dove chiunque desideri entrare è il benvenuto.

4. Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
Ho tantissimi sogni nel cassetto, il primo fra tutti è quello di diventare una scrittrice. Scrivo romanzi da quando avevo tredici anni, da quasi dieci anni e ho fatto molta strada finora ma ne ho ancora tantissima da fare, non so né se né quando riuscirò a pubblicare le mie due saghe, okay vi dico solo che sto scrivendo due saghe fantasy. Un altro mio grande sogno è quello di riuscire a lavorare come traduttrice per una casa editrice che pubblica libri in Italia ^^ Ultimo, ma non per questo meno importante, il mio sogno è quello di laurearmi tra due anni :D

5. Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?
Auguro a tutti i membri della Blogger League di leggere più che potete e di realizzare i vostri sogni, perché i sogni sono importanti e senza di essi non saremmo nulla, perché i sogni ci rendono quello che siamo <3 span="">

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE | L'amazzone di Alessandro Magno

Titolo:L'amazzone di Alessandro Magno

Autore:Bianca Pitzorno

Casa editrice: Arnoldo Mondadori

Anno di pubblicazione: 2004

Prezzo: 8 euro



Trama:
Mírtale è una bambina diversa dalle altre, una trovatella allevata per l'interessamento di Alessandro Magno, il capo supremo della spedizione che marcia alla conquista dell'Asia. C'è un mistero nel suo passato, che solo il re e i suoi amici più stretti conoscono. E l'educazione che le viene impartita, con grande scandalo del filosofo Callístene e di tutte le persone sensate, è identica a quella dei ragazzi-maschi di nobile famiglia. Poi c'è il fatto davvero straordinario che Bucèfalo, che non si lascia toccare da nessuno se non da Alessandro, non solo accetta le carezze di Mírtale, ma persino che la bambina gli monti in groppa. Età di lettura: da 11 anni.

Recensione:
Devo premettere che sono una Fan di Bianca Pitzorno, sono completamente di parte! Ho cominciato a leggere con i suoi romanzi per bambini e mi sono sempre…

BOOKS PUT ME IN A GOOD MOOD | Partenza!

Salve, se state leggendo questo post vuol dire che ci siete, che mi avete seguito fino a questomomento e vi ringrazio. Nonostante tutti i problemi incontrati e i vari partecipanti che si sono ritirati, non fa niente, il progetto è partito. In settimana è arrivato il paco con il libro da spedire e ieri (o era avant'ieri?) l'ho spedito tramite posta raccomandata alla prima partecipante che potrà leggere, appuntare e disegnare sulle pagine qualsiasi cosa le venga in mente al momento.
Finalmente.  *Enorme sospiro di sollievo*

La mia sparizione è dovuta principalmente allo studio e all'esplosione del wi fi. Si, mi è esploso il wi fi. In realtà è andato in cortocircuito durante un temporale, ma dal lampo di luce proveniente dall'apparecchio e dalla successiva morte... riesco  a definire tutto ciò con "esplosione".
L'unico ad essermi rimasto fedele è il mio smartphone, ma internet è lento sul cellulare e non mi piace come vengono editati i post, tutto il materia…

RECENSIONE | Harry Potter and the Cursed Child

Titolo: Harry Potter and the Cursed Child
Autore: J. K. Rowling, Jack Thorne, John Tiffany
Casa editrice:Little, Brown Book group
Anno di pubblicazione:2016
Prezzo:Onestamente troppo







Commenti divertenti che ho trovato in giro per internet:

"C'ha la copertina bella"
-Caleel

"NO"
-Ilenia Zodiaco

"I'll pretend this book never existed"
-Serena-Seriously

Salve Viandanti,  come promesso ecco la recensione del libro, anche se più che una recensione si tratta di una sorta di trattato vero e proprio.
C'è così tanto che vorrei dire, accidenti....
Innanzitutto questo libro ha ridefinito il mio personale rating: se prima il valore più basso della scala era "Che @€#&% ho letto", adesso il gradino più basso è "Ma ci ho veramente speso dei soldi?"
Mi sembrava davvero di avere a che fare con qualcosa uscito da Wattpad che per puro caso si era trovato con una copertina con su scritto "Harry Potter".
Lettori a cui è piaciuto, siete a…