Passa ai contenuti principali

BOOK HAUL | I fucked up (parte 1)

Mmm... non so com'è successo.
Ho accumulato circa 16 libri tra gennaio e febbraio.
Sono tanti.
Solo 4 sono dei regali.
Gli altri no.
Quasi nessuno era a prezzo pieno.
Sarei in bancarotta se così fosse stato.


Sono così tanti che non entrano in una foto e non li farei comunque entrare perché ...Santo cielo, vogliamo forse mettere tutti assieme i miei problemi?
Ahahahahahha. NO. Continuerò a negare e a non aprire Amazon per un bel po'.



Primo round:

Mammafobia di Simone Nuzzo
Half Wild di Sally Green
The night circus di Erin Morgenstern
Station Eleven di Emily St. John
City of Heavenly fire di Cassandra Clare
La piuma di Giorgio Faletti


Perché ero ancora presa dalla Reading Challenge:

Questo l'ho preso da Comprovendolibri. Era ad un buon prezzo ed era uno dei libri da leggere obbligatoriamente per la challenge se volevi i punti bonus.
Trovate la mia recensione qui, ma ammetto di essere contenta di questo acquisto: era da un pezzo che avevo deciso di leggere qualcosa di Faletti, ma non avevo mai preso qualcosa di suo. Nonostante non abbia un parere totalmente positivo dell'opera perché postuma, sono sicura che appena deciderò di poter prendere un altro libro lui sarà in lista. Mi apro alla chiusura ;)





Perché alle volte sono proprio un'idiota

Non prenderò mai più qualcosa che non provenga da Amazon Italia e che questo mi sia di lezione.
*fine della gogna*
La copertina e le recensioni di Duke of Bookingham, sono sicura che siano questi il motivi che mi hanno spinto a comprarlo e valgono l'amaro in bocca che è derivato dal suo acquisto.





Perché ogni tanto le wish list vengono rispettate

Questo libro era entrato in wish list l'estate scorsa. L'ho già letto in lingua, ma non possedendo l'originale e avevo deciso di comprarlo. Grazie BookOutlet, questa non è l'edizione che avevo letto ma fa la sua figura. Non sono soddisfatta di come appare il dorso, ma la quarta di copertina è magnifica.




Oh oh oh...

Storia di una ladra di libri e Half Wild mi sono arrivati per Natale, entrambi grazie al giro della mia wishlist tra amici e parenti. Ladra di libri l'ho desiderato per un pezzo, eppure ancora non riesco a leggerlo. Lo apro, scorro le pagine e lo rimetto sullo scaffale: che stia aspettando il suo momento?


Casualità

Mammofobia è stato un acquisto casuale: ero rimasta in città e avevo un' ora da spendere. Potevo rimanere a studiare da qualche parte o fare un giro in centro. Casualmente sono finita nella libreria indipendente e l'ho trovato a metà prezzo, così dopo secoli e secoli, un spuntina è stata fatta sulle pagine più antiche della wishlist.




Amazon ha fatto ding

Sono molto più sensibile ai ding di Amazon sotto esame. Grazie a quest'esperienza ho scoperto nuove cose di me ed ho una nuova consapevolezza... ma chi sto prendendo in giro?
Durante la prossima sessione d'esami io metto il blocco ad Amazon, non posso permettere che lo stress degli esami mi faccia spendere un capitale.



Non so quando riuscirò a pubblicare le restanti parti del book haul, di sicuro quando potrò contare tutti i libri comprati: prima erano dodici, poi quindici, poi sedici e questo una volta smesso di fare shopping! Continuo a guardarmi intorno e notare altri libri comprati che non ho incluso nell'elenco. SHIT.

Commenti

  1. Wow quante belle cose *-* soprattutto Storia di una ladra di libri che ho adorato! Comunque ho taggato il blog a questo link:
    http://ikadreaming.blogspot.it/2016/06/37-tag-la-vita-segreta-di-una-book.html
    Spero ti faccia piacere!

    RispondiElimina

Posta un commento

Sono sempre contenta di vedere messaggi, mandami un gufo.

Post popolari in questo blog

RECENSIONE | L'amazzone di Alessandro Magno

Titolo:L'amazzone di Alessandro Magno

Autore:Bianca Pitzorno

Casa editrice: Arnoldo Mondadori

Anno di pubblicazione: 2004

Prezzo: 8 euro



Trama:
Mírtale è una bambina diversa dalle altre, una trovatella allevata per l'interessamento di Alessandro Magno, il capo supremo della spedizione che marcia alla conquista dell'Asia. C'è un mistero nel suo passato, che solo il re e i suoi amici più stretti conoscono. E l'educazione che le viene impartita, con grande scandalo del filosofo Callístene e di tutte le persone sensate, è identica a quella dei ragazzi-maschi di nobile famiglia. Poi c'è il fatto davvero straordinario che Bucèfalo, che non si lascia toccare da nessuno se non da Alessandro, non solo accetta le carezze di Mírtale, ma persino che la bambina gli monti in groppa. Età di lettura: da 11 anni.

Recensione:
Devo premettere che sono una Fan di Bianca Pitzorno, sono completamente di parte! Ho cominciato a leggere con i suoi romanzi per bambini e mi sono sempre…

BOOKS PUT ME IN A GOOD MOOD | Partenza!

Salve, se state leggendo questo post vuol dire che ci siete, che mi avete seguito fino a questomomento e vi ringrazio. Nonostante tutti i problemi incontrati e i vari partecipanti che si sono ritirati, non fa niente, il progetto è partito. In settimana è arrivato il paco con il libro da spedire e ieri (o era avant'ieri?) l'ho spedito tramite posta raccomandata alla prima partecipante che potrà leggere, appuntare e disegnare sulle pagine qualsiasi cosa le venga in mente al momento.
Finalmente.  *Enorme sospiro di sollievo*

La mia sparizione è dovuta principalmente allo studio e all'esplosione del wi fi. Si, mi è esploso il wi fi. In realtà è andato in cortocircuito durante un temporale, ma dal lampo di luce proveniente dall'apparecchio e dalla successiva morte... riesco  a definire tutto ciò con "esplosione".
L'unico ad essermi rimasto fedele è il mio smartphone, ma internet è lento sul cellulare e non mi piace come vengono editati i post, tutto il materia…

RECENSIONE | L'ultima notte al mondo

Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?

Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…
E non finisce qui: tra le pagine del prequel, Ed ero content…