Passa ai contenuti principali

Happy Birthday Inkaddicted



Il primo ottobre di un anno fa Inkaddicted entrava nella blogosfera senza molto clamore e pubblicava recensioni senza nemmeno presentarsi, quasi fosse di casa.
E' passata un anno, la mia vita è completamente cambiata ed è cambiato anche il blog, basta guardare la grafica. Insomma, guardatela: esiste!

So che è tradizione fare qualcosa, ma io non ho il tempo materiale di farla. Ultimamente c'è molta carne al fuoco nella rete e nella vita reale e non ho cinque minuti da ritagliare per lavorare seriamente al blog.

Inkaddicted è entrato nella blogosfera senza fare rumore e senza fare rumore compie gli anni. Non ho bisogno di una festa di compleanno o di grandi festeggiamenti perché, guardiamoci in faccia, sono spumeggiante tutto l'anno, questa data è relativa.

Allora perché fare il post? Tanto per cominciare perché è tutto il giorno che dico "adesso faccio una pausa dagli appunti e faccio il post", procrastinavo, ma eccomi qui. Poi, guardate l'immagine che ho creato, grezza ma figa. Questo è il mese delle zucche! Non potevo non festeggiare il primo ottobre o ignorarlo del tutto, io amo questo mese, amo quando le foglie secche formano un tappeto scricchiolante su cui camminare, amo il profumo nell'aria e amo la zuppa di zucca che ho intenzione di cucinare. Si, perché da ottobre fino alla fine della stagione delle zucche questo ortaggio la fa da padrone nella mia cucina.


Sto andando a random e voi siete già fuggiti, lo so. Che ce ne può fregà? Mah, io passerei di qui solo per avere la ricetta della zuppa o per fare una linguaccia, tirare le orecchie e ridere, ridere, ridere.

Non prendiamoci troppo sul serio, ragà.

Soprattutto perché sto scrivendo questo post all'ultimo momento mentre mi cadono le palpebre dal sonno.

E' passato un anno, tireremo le somme e il lavoro svolto riempirà di orgoglio.


Insomma, tutta sta tiritera per dirvi di controllare il blog, non riuscirò sempre a rispondere ai vostri commenti anche perché i post delle ultime due settimane erano tutti programmati, ma soprattutto per dirvi che voi, miei cari, affezionatissimi, fedelissimi follower siete invitati alla festa di questo blog per tutto l'anno, che sia o no il primo ottobre, c'è torta e musica per tutti.

Follow your inner moonlight; don't hide the madness


Commenti

  1. Un pezzo di torta per me, grazie :P (per ora mi accontento di una fetta virtuale, prima o poi ce la andiamo a mangiare fisicamente) :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena ho due minuti di tempo ti mando un messaggio/mail *-*

      Elimina
    2. Ce la faremo prima o poi a far combaciare i nostri impegni, dai! :) :)

      Elimina
  2. Tantissimi auguri per il primo compleanno del tuo blog! Ho anche io da poco raggiunto il traguardo, quindi capisco benissimo come ti senti :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente è molto strano! Guardi la data e non ti sembra vero, però son soddisfazioni

      Elimina
  3. Anche io adoro la zuppa di zuccaaaa *.*
    E tanti auguri per questo primo compleanno! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiiiiiii, è buonissima ^-^
      Nelle giornate più fredde è l'ideale, ed è arancione!

      Elimina
  4. Tantissimi auguri Chiara!!! *_*

    Anche io voglio la zuppa di zucca! Mi lasci la ricetta??? :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi quasi faccio un random post ^-^

      Elimina
    2. Prendo carta e penna e ti raggiungo!! ^_^

      Elimina

Posta un commento

Sono sempre contenta di vedere messaggi, mandami un gufo.

Post popolari in questo blog

RECENSIONE | L'amazzone di Alessandro Magno

Titolo:L'amazzone di Alessandro Magno

Autore:Bianca Pitzorno

Casa editrice: Arnoldo Mondadori

Anno di pubblicazione: 2004

Prezzo: 8 euro



Trama:
Mírtale è una bambina diversa dalle altre, una trovatella allevata per l'interessamento di Alessandro Magno, il capo supremo della spedizione che marcia alla conquista dell'Asia. C'è un mistero nel suo passato, che solo il re e i suoi amici più stretti conoscono. E l'educazione che le viene impartita, con grande scandalo del filosofo Callístene e di tutte le persone sensate, è identica a quella dei ragazzi-maschi di nobile famiglia. Poi c'è il fatto davvero straordinario che Bucèfalo, che non si lascia toccare da nessuno se non da Alessandro, non solo accetta le carezze di Mírtale, ma persino che la bambina gli monti in groppa. Età di lettura: da 11 anni.

Recensione:
Devo premettere che sono una Fan di Bianca Pitzorno, sono completamente di parte! Ho cominciato a leggere con i suoi romanzi per bambini e mi sono sempre…

BOOKS PUT ME IN A GOOD MOOD | Partenza!

Salve, se state leggendo questo post vuol dire che ci siete, che mi avete seguito fino a questomomento e vi ringrazio. Nonostante tutti i problemi incontrati e i vari partecipanti che si sono ritirati, non fa niente, il progetto è partito. In settimana è arrivato il paco con il libro da spedire e ieri (o era avant'ieri?) l'ho spedito tramite posta raccomandata alla prima partecipante che potrà leggere, appuntare e disegnare sulle pagine qualsiasi cosa le venga in mente al momento.
Finalmente.  *Enorme sospiro di sollievo*

La mia sparizione è dovuta principalmente allo studio e all'esplosione del wi fi. Si, mi è esploso il wi fi. In realtà è andato in cortocircuito durante un temporale, ma dal lampo di luce proveniente dall'apparecchio e dalla successiva morte... riesco  a definire tutto ciò con "esplosione".
L'unico ad essermi rimasto fedele è il mio smartphone, ma internet è lento sul cellulare e non mi piace come vengono editati i post, tutto il materia…

RUBRICA | I'm a book, pick me!

I'm a book, pick me Speciale Halloween

Interrompo ancora una volta lo Hiatus per  postare uno dei post che avevo ideato prima della pausa del blog. Come idea mi piaceva davvero e non volevo aspettare l'anno prossimo per postarlo, molto probabilmente perché potrei non farlo affatto o prendere parte alla skeleton war.



Stephen King - Per quel brivido d'autore
Ammetto di non aver mai letto Stephen King (non linciatemi), ma si tratta di una questione prettamente pratica: il 75% dei libri letti all'anno sono stati letti la notte. Questo vuol dire che se mi dimentico che ci sono gli elettrodomestici accesi mi viene un infarto, figuriamoci se succede mentre leggo King. Oltre che non saprei da dove cominciare.
A parte questo, chiedete ad un amante di Sephen King: sarebbe un'ottima lettura in tema Halloween.

L'amico immaginario - Perché i mostri alle volte sono veri
Nelle note l'autore ammette che si è ispirato a Stephen King. Lol.

L'albero di Halloween - Qualcosa di div…