Salve signori e signore, dopo un'altra improvvisa assenza rieccomi qui. Sembrava che fossi sparita di nuovo, tutto lo faceva presagi...

RUBRICA | I'm a book, pick me!

0 Comments


Salve signori e signore, dopo un'altra improvvisa assenza rieccomi qui. Sembrava che fossi sparita di nuovo, tutto lo faceva presagire e invece no. La mia sparizione è stata involontaria: ho avuto di recente il divieto  medico di usare qualsiasi schermo e una volta finito non avevo fretta di ricominciare, così ho deciso di darmi tempo. 
Eccomi qui dunque, spolverando una vecchia rubrica, una delle più longeve su questo blog in cui mi diverto a consigliarvi libri da leggere. Yeah!



Tema di questo mese: Le Case di Hogwarts


Corvonero: Lo strano mondo di Alex Woods
I corvonero imparano solo per il gusto di imparare, a differenza dei Serpeverde che necessitano del sapere per i loro obbiettivi, i Grifondoro per passare l'esame e dei Tassorosso che sono dei teneroni. Non me ne sono resa conto, ma forse questo è il motivo per cui quel patatino di Alex mi è piaciuto subito.


Grifondoro: L'isola del Tesoro
Grifondoro alle volte vuol dire Mary Sue. Vuol dire grande idiota che si mette in grandi guai, ma vuol dire anche grande cuore che riesce a conquistare la tua fiducia.
Non me ne vogliate: nel gruppo di amici ci sono almeno due tipi di Grifondoro, quello che fa la cosa stupida e quello che assieme a te tenta di fermare il primo dal fare la cosa stupida.
Jim Hawking è questo: un'idiota, un bambino fondamentalmente buono che in una situazione cerca di fare la cosa giusta... secondo lui almeno!


Serpeverde: L'estate dei segreti perduti 
(conosciuta internazionalmente come We were liars)
Questa è stata difficile. Serpeverde vuol dire molto spesso ambizione, la qualità che gli è costato l'appellativo di "cattivi" all'interno delle mura di Hogwarts. 
Baggianate, secondo me, ma pur sempre un dettaglio importante.
Cosa comporta tutto ciò? Una grande salita oppure una grande caduta. Quest'ultima cosa mi ha fatto subito venire in mente questo libro.


Tassorosso: Decameron
Nota personale: Non sono mai riuscita a terminarlo perché l'unica edizione integrale con tutte le novelle è in fiorentino.
I Tassorosso sono dei grandi lavoratori e chi più di loro non potrebbe apprezzare quest'opera costituita da tantissime novelle? Probabilmente da onesti lavoratori e gentili persone non apprezzeranno i malfattori protagonisti di alcune novelle, ma apprezzeranno il complesso dell'opera e il modo in cui è scritta.


You may also like

Nessun commento:

Sono sempre contenta di vedere messaggi, mandami un gufo.

Grazie per essere passati di qui...

Powered by Blogger.

Cerca nel blog

Social