Causa una vita molto impegnata, questa puntata di "I'm a book, pick me!" fa schifo pure a me. Non ho tempo di niente e anche s...

RUBRICA | I'm a book, pick me! #2

5 Comments
Causa una vita molto impegnata, questa puntata di "I'm a book, pick me!" fa schifo pure a me. Non ho tempo di niente e anche se mi sono sforzata di trovare un titolo per ogni persona che mi è venuto in mente non ci ho speso due parole come l'altra volte. E che palle.


Per la fangirl:
Let it snow - John Green and others
A parte che Maureen Johnson è per me una signora sconosciuta, vista solo di sfuggita nelle varie novelle che la Clare ha pubblicato come companion delle saghe principali quindi non prendetela per quel "and others" perché l'altra è davvero una sconosciuta.
Sarà bravissima e tanti coriandoli, ma non è ancora arrivato il momento in cui stalkererò ogni suo movimento sui social per sapere delle sue prossime pubblicazioni.
Detto questo, è Natale: Let it snow e stavolta non ci mette lo zampino solo Michael Bublé.

Per chi da questo Natale vorrebbe solo fuggire:
Tutta colpa dell'angelo: Un'allegra favola di Natale di Christopher Moore
La nonna e la zia sono entrate in cucina e stanno usando le riserve di cibo dell'umanità per il cenone, i regali sono uguali a quelli dell'anno scorso, vostro cugino si annoia e vi pizzica per rompere la monotonia.
Soluzione 1: Prendete una motosega e fate un remake di venerdì 13.
Soluzione 2: Ignorate tutto e tutti e leggete questo libro.

Per chi leggerà in poltrona con una tazza di thé affianco
Harry Potter e la pietra filosofale di J. K. Rowling
Dico Harry Potter perché è una classica rilettura e personalmente credo che tra un po' dovrò comprarmi una nuova edizione perché la mia ha tutta l'aria di volersi autodistruggere.
Non dovete leggere per forza Harry Potter, è un esempio pratico per dire "leggete il libro che amate di più". Harry Potter, appunto.

Per chi oltre alla tazza di thé avrà anche il caminetto o una qualsivoglia fonte di calore
Cime Tempestose Di Emily Brontë
C'è vento sulla brughiera, piccoli cristalli di ghiaccio tra le pagine e nelle relazioni. Limitate i brividi accanto al camino.

Per chi ogni anno fa la lista delle cose da fare nel prossimo anno e non si sa mai cosa andrà a concludere
Il diario di Bridget Jones di Helen Fielding
Ahahahaha. Sono io. Generalmente non mi ricordo nemmeno cosa scrivo in quelle liste, ma bene o male riesco a concludere qualcosa o durante l'anno ci sono dei capovolgimenti di situazione che gli obbiettivi prefissati non hanno senso.
Trovare una Dolce Metà ad esempio. Non è il mio obbiettivo numero 1, ma l'universo è liberissimo di sorprendermi.
Superare gli esami no, a meno che non ci sia il 30 e lode.
E voi siete nel team?

Per chi non è riuscito ad andare in vacanza:
Outlander di Diana Gabaldon
Avete gli esami. La nonna ha fatto esplodere il panettone e adesso dovete prendervi cura di lei. Il cane ha deciso di cambiar vita e di diventare Rambo, ma voi state cercando di portarlo indietro e fargli capire che dare la caccia ai felini della vicina gattara non è una soluzione. Stavate partendo, ma la coda in autostrada arrivava fino a casa vostra.
Ci sono mille motivi per non fare un viaggio, ma leggere è viaggiare rimanendo in poltrona.
Potreste aprire qualsiasi libro per fare un viaggio, io vi consiglio questo: non manca niente


Buona Lettura


You may also like

5 commenti:

  1. Grazie dei buoni consigli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla! Nel caso li aveste letti già tutti, spero che almeno vi siate fatti due risate XD

      Elimina
  2. Hai ragione, na vitaccia senza mai tempo da spendere per noi uffa! Comunque il post è molto carino, brava anche con poco tempo ci fai sorridere. Buon Natale e buone letture.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yep, sono contenta che ti sia piaciuto. Buon Natale anche a te :D

      Elimina
  3. ahaha carinissimo questo post ^_^ Buon Anno!

    RispondiElimina

Sono sempre contenta di vedere messaggi, mandami un gufo.

Grazie per essere passati di qui...

Powered by Blogger.

Cerca nel blog

Social